incas93 ®


PATENT nr. BO2008A000493


BIOEDILIZIA


risparmio energetico e qualità della vita


scarica la brochure



Lignaconsult GmbH/Srl C L.-Negrelli-Str., Via Luigi Negrelli, 13, 39100 Bolzano BZ

Tel: +39 0471 058040 – Fax: +39 0471 058041 – Email: info@lignaconsult.com

DATI TECNICI


Sistema costruttivo INCAS93


(Normativa di riferimento: Eurocodici)





















Carichi da neve Valore caratteristico del carico neve al suolo:

Sk= 5,20KN/m2 (520kg/m2)

(In Italia equivale alla Zona di carico da neve 1, nello specifico Comune di Aosta a quota 1200m s.l.m.)
Azione del vento Velocità di riferimento:

Vb= 30m/s

(In Italia equivale alla Zona 8, nello specifico Comune di Trieste fino ad una quota ≤ 1500m s.l.m.)
Resistenza sismica Accelerazione orizzontale massima attesa:

= 0,35g

Categoria di sottosuolo C

(Depositi di terreni a grana grossa mediante addensati o terreni a grana fina mediante consistenti)

Fattore di strutture q0= 3

(In Italia equivale alla Zona sismica 1, ad esempio Comune di Conza in Irpinia, Comune di Messina, Comune di Gemona del Friuli)
Resistenza al fuoco Capacità delle strutture di legni: R 60

(attitudine degli elementi da costruzione a conservare la resistenza meccanica sotto l’azione del fuoco per un tempo minimo pari a 60 minuti)













Bolzano, 7.08.2008
DOWNLOAD PDF



CLASSE “A”


Caratteristiche della struttura incas93®


Valori U (W/m2 K)


Dai valori della trasmittanza “U” risulta come alla nostra trave incas93 non occorra necessariamente il “cappotto” esterno, visti i valori propri della trave; l’utilizzo del cappotto esterno in sughero di 4 cm, oltre ad aumentare la trasmittanza della parete, risulta un ottimo rivestimento estetico che può essere intonacato in biocalce, lasciato a vista o rivestito in pietra, mattone, ecc….
























parete esterna (cm 16 sughero) U = 0,193 W/m2K
tetto (cm 24 sughero) U = 0,156 W/m2K
solaio a suolo (cm 12 sughero) U = 0,267 W/m2K
infisso (telaio + vetro) U = 1,2 W/m2K
portone ingresso U = 1,5 W/m2K


U trasmittanza

W Watt

mq metri quadri

K gradi Kelvin

Con le caratteristiche del sistema incas93® come sopra riportate è possibile* ottenere la CLASSIFICAZIONE ENERGETICA “A” ITALIA.
Il fabbisogno energetico della CLASSIFICAZIONE “A” risulta inferiore a 30 kWh/m2a.
(Corrispondenti al consumo di circa 3 litri di gasolio, oppure 3 m3 di gas, per ogni m2 dell’edificio all’anno.)

*Per ottenere la classificazione “A” ITALIA, oltre alla tecnologia e la fisica dei materiali da costruzione utilizzati sono assolutamente rilevanti la compattezza nell’insieme del progetto e soprattutto l’orientamento dell’edificio




Classe <30 Kwh/m2a















































Classe A agglomerato di sughero valore u descrizione
Parete esterna 16 cm 0,193 W/m2K cm 6 abete;

cm 16 agglomerato di sughero;

cm 6 abete.
Tetto 24 cm 0,156 W/m2K perline/tavelle; cm 2 OSB;

telo freno vapore;

cm 24 agglomerato di sughero;

telo impermeabilizzante;

cm 4+4 ventilazione/ portategola.
Solaio a suolo 12 cm 0,267 W/m2K Pavimento;

massetto;

cm 12 agglomerato di sughero;

massetto copri-impianti;

soletta;

cupolex.
Infisso-Vetro Ug 0,9 W/m2K
Infisso-Telaio Uf 1,2 W/m2K
Portone ingresso 1,5 W/m2K




L’Italia ha scelto una nomenclatura con l’utilizzo di lettere alfabetiche per garantire una lettura facile ed immediata riguardo la certificazione energetica degli edifici. Un’edificio riceve la classificazione A quando il consumo per il riscaldamento non supera i 30 kWh al metroquadro per il periodo di un anno (kWh/m2a). Segue l’illustrazione dei dati di conduttività termica per l’involucro in Classe A di incas93®.
Gli indici di isolamento termico sono suddivisi per i vari componenti dell’abitazione, che risultano entro gli standard previsti per la classificazione energetica A Italia.
*I pacchetti sopra descritti sono indicativi e varieranno a seconda delle richieste progettuali.




Casa Passiva < 15Kwh/m2a















































Casa Passiva agglomerato di sughero valore u descrizione
Parete esterna 24 cm 0,141 W/m2K cm 6 abete;

cm 24 agglomerato di sughero;

cm 6 abete.
Tetto 30 cm 0,126 W/m2K perline/tavelle; cm 2 OSB;

telo freno vapore;

cm 30 agglomerato di sughero;

telo impermeabilizzante;

cm 4+4 ventilazione/ portategola.
Solaio a suolo 18 cm 0,191 W/m2K Pavimento;

massetto;

cm 18 agglomerato di sughero;

massetto copri-impianti;

soletta;

cupolex.
Infisso-Vetro Ug 0,5 W/m2K
Infisso-Telaio Uf 0,7 W/m2K
Portone ingresso 1,5 W/m2K




L’etichetta CASA PASSIVA si distingue rispetto alla classificazione energetica alfabetica. E’ frutto di un lungo lavoro di ricerca e di analisi che ebbe inizio negli anni ’80 in Germania. L’etichetta è stata inserita grazie a Wolfgang Feist, direttore del Passiv Haus Institutes di Darmstadt. Un edificio può essere chiamato passivo se il consumo per il riscaldamento non supera i 15 kWh al metroquadro per il periodo di 1 anno (kWh/m2a). Trattasi di un consumo ben 8 volte più basso rispetto a quello in media utilizzato per le costruzioni tradizionali in muratura.
L’edificio passivo segue uno standard utilizzato come riferimento unico in tutto il mondo. Tale scelta non è casuale e permette di mettere a confronto ed analizzare costruzioni realizzate in U.S.A., Germania, Austria, Svizzera etc. Finalizzando su un’unico obiettivo, per poter condividere sviluppi costruttivi in continua evoluzione su scala internazionale. Dati di conduttività termica per l’involucro di incas93®.
Sopra l’illustrazione che fa capire gli indici di isolamento termico utilizzati per i vari componenti dell’abitazione, risultanti entro gli standard previsti per ottenere l’etichetta di CASA PASSIVA.


trave incas93